Skip to content

Bonus sociale

Come fare per… › Bonus sociale

Informazioni sul Bonus Elettrico

Il Bonus Elettrico è uno sconto sulla bolletta, introdotto dal Governo con DM 28/12/2007 e reso operativo dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il servizio idrico integrato: l’applicazione del Bonus garantisce un risparmio sulla spesa per l’energia elettrica alle famiglie in condizione di disagio economico e a quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute che necessita di usufruire di apparecchiature domestiche elettromedicali.

Possono richiedere il Bonus sociale per disagio economico tutti i clienti domestici, per la sola abitazione di residenza, intestatari di un contratto di fornitura con potenza impegnata fino a 3 kW (fino a 4 familiari con la medesima residenza) o fino a 4,5 kW (oltre 4 familiari con la medesima residenza) purché il loro indicatore ISEE sia inferiore o uguale a € 7.500 oppure, per il nuclei familiari con più di tre figli a carico esso sia inferiore o uguale a € 20.000.

Il valore del bonus dipende dal numero di componenti il nucleo familiare ed è aggiornato annualmente dall’Autorità.

Per l’anno 2018 assume i seguenti valori:

  • Nucleo familiare con 1-2 componenti € 125,00/anno
  • Nucleo familiare con 3-4 componenti € 153,00/anno
  • Nucleo familiare con oltre 4 componenti € 184,00/anno

Le richieste vanno presentate presso il Comune di residenza o presso altri enti designati dai Comuni (CAF, Comunità montane) utilizzando gli appositi moduli e presentando l’attestazione ISEE in corso di validità.

L’importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, in maniera proporzionale al periodo cui la bolletta fa riferimento, nei 12 mesi successivi all’accoglimento della domanda.

Nella bolletta contenente il bonus compare una apposita comunicazione dalla quale si potrà facilmente verificarne l’applicazione e la data entro la quale effettuare la richiesta di rinnovo; il beneficio è riconosciuto per 12 mesi e al termine del periodo, per ottenere un nuovo bonus, è necessario rinnovare la richiesta presentando apposita domanda.

Possono richiedere il Bonus sociale per disagio fisico tutti i clienti domestici nel cui nucleo familiare siano presenti persone che versano in gravi condizioni di salute e che richiedono l’utilizzo di apparecchiature elettromedicali (tipologia definita dal Decreto del Ministero della Salute 13/01/2013) necessarie per il loro mantenimento in vita. Il bonus fisico è cumulabile con il bonus economico qualora sussistano i requisiti previsti.

Il valore del bonus è articolato in 3 livelli che dipendono da: potenza contrattuale, apparecchiature elettromedicali salvavita utilizzate e tempo giornaliero di utilizzo. Per l’anno 2018 i valori, espresso in €/anno per punto di prelievo sono i seguenti:

 Fascia minimaMediaMassima
Extra consumo rispetto a utente tipo (2700 kWh/anno)fino a 600 kWh/annotra 600 e 1200 kWh/annoOltre 1200 kWh/anno
Fino a 3 kW€ 193,00€ 318,00€ 460,00
Oltre 3 kW€ 452,00€ 572,00€ 692,00

Il valore del bonus per disagio fisico non è uguale per tutti. L’assegnazione ad uno dei tre livelli viene calcolata dal sistema informatico che gestisce le agevolazioni sulla base di quanto certificato dalla ASL. Nel caso in cui la ASL non barri le caselle relative ai macchinari usati e alle ore di impiego, il sistema assegna la fascia minima.

L’importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, in maniera proporzionale al periodo cui la bolletta fa riferimento, nei 12 mesi successivi all’accoglimento della domanda.

Il bonus per disagio fisico non deve essere rinnovato, ma viene erogato fino al cessato uso delle apparecchiature elettromedicali. Se il cliente non utilizza più dette apparecchiature è tenuto ad informare prontamente il proprio venditore poiché il cessato uso delle apparecchiature comporta lea cessazione del bonus. Se il cliente non informa il proprio venditore del cessato uso delle apparecchiature e continua a percepire il bonus senza averne titolo, può essere richiesta la restituzione delle somme indebitamente percepite.

Maggiori informazioni

Eventuali ulteriori informazioni sono reperibili ai seguenti link: